IN QUOTA IN COMPLETA SICUREZZA SCOPRI I VANTAGGI DEI LAVORI IN QUOTA SU CORDA.

DPI: DISPOSITIVI PROTEZIONE INDIVIDUALE

TUTTO CIO' CHE DEVI SAPERE SUI DPI

Noi di Linea Verticale, attuiamo nei nostri lavori in quota misure mirate alla sicurezza e alla protezione delle cadute dall’alto, seguendo le normative della sicurezza del DECRETO LEGISLATIVO 8 luglio 2003, n. 235. Il nostro personale, abilitato ai lavori a quota altissima, esegue questo lavoro riducendo i rischi cadute. Anche da questo lato garantiamo serietà e professionalità.

Ma cosa sono i DPI?

Per DPI si intende dispositivi protezione individuale. I DPI sono tutti quei prodotti che salvaguardano i lavoratori mettendoli in situazioni sicure. Utilizzandoli, indossandoli o portandoli con se salvaguardano l’operaio da rischi specifici, non evitabili utilizzando soltanto i mezzi di protezione collettivi incontrati nel lavoro.

Principalmente i DPI sono regolamentati dalle norme generali di prevenzione degli infortuni D.P.R. 547/55, dalle norme generali per l’igiene sul lavoro D.P.R. 303/56, dall’attuazione direttiva 89/686 in materia di riavvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in relazione ai dispositivi protezione individuale D. Lgs. 475/92 ed infine dal titolo IV uso dei dispositivi di protezione individuale e Allegati III, IV , V.

Quali sono i requisiti che devono avere i mezzi di protezione?

I requisiti che devono avere i mezzi di protezione sono naturalmente la massima efficacia protettiva per i lavori in quota, devono essere semplici da indossare, devono avere una buona durata in termini di condizioni efficienti, non devono creare disturbo per la respirazione traspirazione e per la percezione dei sensi e devono poter essere regolabili per le varie misure anatomiche dell’addetto ai lavori.

I DPI si dividono in tre categorie. Quali sono?


1. Nella prima categoria troviamo i DPI destinati a salvaguardare il lavoratore dai danni di entità lieve.

I requisiti sono: la certificazione di conformità CE che rilascia

• PRIMA CATEGORIA: DPI destinati a salvaguardare il lavoratore da danni di lieve entità. Requisiti: certificazione di conformità CE rilasciata dal costruttore, istruzioni d’impiego, di deposito e di manutenzione.
• SECONDA CATEGORIA: DPI destinati a proteggere il lavoratore da rischi di morte o lesioni gravi.

Requisiti: deve essere presente, oltre a quanto previsto per la prima categoria, la certificazione del sistema di qualità del costruttore e la conformità CE deve essere garantita da un ente tecnico.
• TERZA CATEGORIA: DPI che non appartengono alle altre due categorie.

Scegliere un Dispositivo di Protezione Individuale non deve essere una scelta casuale perché è necessario individuare ciò che di meglio ci sia disponibile sul mercato in base al rischio esaminato.
Linea-verticale esamina attentamente il fattore rischio nel campo dei lavori in quota individuando attentamente i DPI necessari, conosce le modalità d’uso e le situazioni possibili che si possono presentare durante il loro impiego.

In ogni azienda, come per Linea-verticale per i lavori in quota, il datore di lavoro deve:

  1. Valutare i rischi non evitabili con modalità diverse.
  2. Scegliere i Dpi adatti alla situazione specifica.
  3. Essere sempre aggiornato sui DPI e sulle loro variazioni.
  4. Determinarne il tempo e il momento dell’uso che ne si fa.
  5. Addestrare e istruire i lavoratori che utilizzano i DPI
  6. Controllarne il corretto utilizzo
  7. Verificare le condizioni dell’igiene assicurandone il mantenimento e le sostituzioni eventuali
  8. Attuare dei corsi per i DPI di terza categoria o per i DPI dell’udito

  9. I lavoratori devono invece:

Con il nostro metodo su fune, ed una grande esperienza nel settore, siamo aperti ad ogni necessità con tempistiche d' intervento estremamente ridotte. Tutti i nostri lavori o servizi sono eseguiti nel rispetto del "Testo Unico Sicurezza Lavoro" decreto legislativo relativo ai requisiti minimi sicurezza e salute, per l'uso delle attrezzature da lavoro da parte dei lavoratori.